astinenza da cannabisL’astinenza da cannabis, nonostante ci sia ancora tante gente che consideri questa sostanza una “droga leggera“, è una realtà assolutamente concreta che si manifesta a seguito della tolleranza che si sviluppa con l’uso continuativo di questa droga.

Ciò vuol dire che una persona che usa cannabis, più passa il tempo e meno avvertirà gli effetti di questa droga e, di conseguenza, dovrà aumentarne la quantità e la frequenza con cui la assume, proprio per sentirsi “soddisfatta” e percepire determinati effetti.

astinenza da marijuanaParlare di astinenza da marijuana può sembrare esagerato, ma non è affatto così perchè ci si sta riferendo ad una droga, tra le più diffuse al mondo, che come tutte le altre produce una dipendenza e, di conseguenza, non appena se ne interrompe l’uso porta all’insorgere dei sintomi di astinenza.

Oggigiorno, la marijuana è utilizzata da milioni di persone e parecchie di queste, dopo un periodo prolungato di tempo, hanno deciso di smettere di farne uso, ma non appena si sono distaccate da questa sostanza hanno avvertito alcuni disagi che possono essere riconosciuti come i sintomi di una vera e propria astinenza da marijuana.

astinenza da hashishL’astinenza da hashish, seppure possa apparire strano un argomento del genere, è una condizione che tantissime persone che fanno uso di questa droga sperimentano quando ne interrompono l’assunzione.

L’hashish, infatti, col passare del tempo porta la persona a sviluppare un’elevata tolleranza che impedisce di sperimentare in maniera “soddisfacente” e “gratificante” gli effetti di questa droga, costringendo la persona a doverne assumere in quantità crescenti o con una frequenza maggiore.

astinenza da ketaminaL’astinenza da ketamina è qualcosa di particolare perchè non si è ancora riusciti ad individuare dei veri e propri sintomi.

Per questo motivo è più corretto parlare di conseguenze d’abuso di ketamina e di ciò che una persona sperimenta nel momento in cui, dopo un uso prolungato nel tempo anche non continuativo, ne interrompe l’uso.

astinenza da metadoneL’astinenza da metadone provoca l’insorgere di tutta una serie di malesseri e disagi, sia fisici che mentali, che hanno una durata di alcune settimane, mentre alcuni sintomi, come gli sbalzi d’umore e l’insonnia notturna, possono durare anche per dei mesi, ostacolando il pieno recupero e spesso favorendo le ricadute nell’uso di eroina o altre droghe o farmaci.