astinenza da alcoolL’astinenza da alcool è uno degli aspetti più preoccupanti legati ad una condizione di alcolismo, che si manifesta quando una persona che assume abitualmente alcolici ne interrompe l’uso, in modo più o meno improvviso, e la spinge a provare un desiderio ossessivo di bere, al fine di evitare i disagi causati dalla mancanza di alcool.

La sindrome di astinenza da alcool, in molti casi, può essere anche più dura di quella di altre droghe a causa dei vari sintomi, fisici e psicologici, che la contraddistinguono e che possono rendere particolarmente fastidiosi le ore e i giorni successivi all’interruzione dell’uso di alcool.

astinenza da crackLa crisi d’astinenza da crack è una condizione particolarmente preoccupante perchè si manifesta abbastanza velocemente e spinge la persona ad una ricerca ossessiva di ulteriore droga, al fine di far passare una sensazione di estremo disagio caratterizzata da tutta una serie di sintomi, fisici e psicologici, che possono portarla a fare di tutto pur di avere la sua dose di crack.

I vari sintomi di astinenza da crack, soprattutto nella prima fase (quella immediatamente successiva all’interruzione d’uso), non sono facilmente riconoscibili e, in alcuni casi, possono essere confusi con delle normali variazioni dell’umore della persona che, invece, cova dentro di sè una sensazione di estremo malessere.

astinenza da cobretL’astinenza da cobret si manifesta con un fortissimo craving (desiderio ossessivo), una ricerca compulsiva ad assumere la sostanza e, solitamente, inizia a manifestarsi dopo 6-8 ore dall’ultima assunzione.

I suoi sintomi aumentano gradualmente con picco massimo nel 2°-3° giorno, per poi attenuarsi e scomparire in 5-8 giorni.

astinenza da drogaQuando si parla di astinenza da droga ci si riferisce a quella condizione che si verifica quando una persona interrompe l’assunzione di una sostanza stupefacente e iniziano a manifestarsi tutta una serie di sintomi, fisici e psicologici, che variano a seconda della droga d’abuso.

Ciò che rende particolarmente delicata questa fase è il fatto che la persona, infastidita dai disagi che l’astinenza da droga può provocare, inizia una ricerca quasi spasmodica della sua sostanza d’abuso, al fine di poter porre fine a quei disagi e sentirsi “soddisfatta“, poichè ha placato quel desiderio.

astinenza da eroinaLa crisi d’astinenza da eroina può sopraggiungere dopo 3/5 ore dall’assunzione dell’ultima dose e i suoi sintomi sono direttamente proporzionali alla condizione generale di salute della persona, alla storicità della tossicodipendenza, alla modalità di assunzione ed alla frequenza del consumo.

I sintomi della crisi d’astinenza da eroina comprendono effetti come: