Come Comportarsi con un Figlio CocainomaneColoro che si chiedono come comportarsi con un figlio cocainomane sono tutti quei genitori che non sanno qual’è il modo corretto per relazionarsi con lui per aiutarlo a risolvere il suo problema con questa terribile droga.

Un genitore che vuole affrontare un figlio cocainomane, infatti, spesso può scontrarsi con delle grosse difficoltà in quanto lui potrebbe non essere disposto a parlare del suo problema, a tal punto da negare di usare droga oppure provare a far di tutto per minimizzare la gravita della sua condizione.

Come Aiutare un Marito CocainomaneLe mogli che si chiedono come aiutare un marito cocainomane vogliono capire cosa possono fare per aiutare il proprio coniuge ad uscire dalla dipendenza da cocaina.

Può succedere che, quando una moglie cerca di aiutare un marito cocainomane, incontri delle difficoltà perchè non è detto che lui sia disposto a risolvere il suo problema, infatti, spesso cerca di minimizzare la gravità della situazione o, addirittura, potrebbe anche negare di avere una dipendenza da cocaina.

Centro Narconon Gabbiano: Pasqua con i BambiniIl Centro Narconon Gabbiano ha deciso di aderire all’evento “Bearded Eggs“, organizzato dai Bearded Villains Italy (un’associazione di cultori della barba costantemente impegnata in numerose attività di beneficenza), che si propone di portare un sorriso ai bambini che, purtroppo, trascorreranno il giorno di Pasqua in ospedale.

Oggi, nel giorno della vigilia di Pasqua, una rappresentanza del Centro Narconon Gabbiano si è recata presso il reparto di pediatria dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce ed ha portato ai bambini ricoverati delle uova di cioccolato e dei giocattoli.

Centro Narconon Gabbiano: Campagna di Prevenzione Il 5 Novembre 2018, presso l’Istituto Superiore “G. Deledda” di Lecce, alla presenza di circa 200 studenti, ha preso avvio la campagna di prevenzione per l’Anno Scolastico 2018/19 del Centro Narconon Gabbiano di Melendugno.

Aiutare un Figlio Tossicodipendente: Come Fare?Aiutare un figlio tossicodipendente, o una figlia, può essere straziante. Vedere in loro il disagio, il deterioramento, la disonestà e l’infelicità può spezzarti il cuore.

Allora trovi un programma di recupero dalla tossicodipendenza che ritieni possa aiutarlo e glielo offri. Lui, in cambio, ti ride in faccia o ti attacca per aver osato tanto.

Cosa puoi fare ora? Come puoi convincerlo che solamente il giusto aiuto salverà la sua vita? E cosa deve accadere per riportare indietro la persona che una volta conoscevi, ma che è ancora lì, da qualche parte, nascosta dietro la droga?